Pero comune
(Pyrus communis)

Nessuna immagine disponibile

Classificazione scientifica

FamigliaRosaceae
GenerePyrus
Speciecommunis
Nomi comuniPero comune

Descrizione: Albero che in alcuni casi, in condizioni ottimali, raggiunge i 18÷20 m di altezza, ma generalmente è molto più piccolo, ma anche arbusto a rami espansi con ramuli spinescenti e gemme glabre (progenitore selvatico da cui derivano le varietà coltivate).
La chioma ha forma piramidale; il tronco ha scorza grigio brunastra che si fessura con l'età e presenta profonde e caratteristiche placche quadrangolari.

Foglie, Fiori, Frutti: Le foglie decidue, sono alterne, con picciolo ornato di stipole lineari caduche; hanno forma variabile, da ovate a cordate ad apice acuto, con margine finemente ed acutamente dentato, prima tomentose poi glabrescenti ed abbastanza lucenti; pagina superiore di colore verde scuro, mentre quella inferiore è verde chiara.
I fiori sono riuniti in corimbi eretti , portati da peduncoli tomentosi; hanno calice peloso tomentoseo a 5 lacvinie brevi e triangolari; la corolla è composta da 5 petali ovati con unghia glabra, bianchi o talora soffusi di rosa all'esterno; 20÷30 stami, antere rosso violacee, ovario a 5 logge e 5 stili.
I frutti sono pomi piriformi, commestibili a completa maturazione. Semi ovati, lisci, bruno-nerastri.

Areale, Ecologia: Boschi di latifoglie, arbusteti, predilige climi temperato-freschi e trova il suo ambiente ideale nella pianura padana, mentre rifugge i forti freddi, le temperature elevate e la siccità; dal piano alla collina in alcuni casi, anche in montagna sino a 1400 m s.l.m.
Presente in tutte le regioni.



Presenza regionale

Nessuna immagine disponibile
Torna indietro